Vai al contenuto

La Via delle Prealpi Venete in Cansiglio & Alpago

Il gran finale del Cammino dal Garda al Cansiglio: la Via delle Prealpi

IN BREVE

Periodo: da venerdì 16 a domenica 18 SETTEMBRE 2022

Durata: 3 giorni, 2 notti

Tipologia: trekking itinerante con zaino in spalla

Livello: medio – 6/6½ ore di cammino al giorno

Dislivello medio in salita: 650 metri al giorno

Sviluppo e terreno: 47 km – sentieri con segnavia CAI, mulattiere, strade sterrate e brevi tratti di raccordo su asfalto

Accompagnamento: Axel Melchiorri, Guida Escursionistica certificata AIGAE & socio CAI

N° partecipanti: min. 5 – max. 10

PANORAMI                     4/5
NATURA                          4/5
IMPEGNO FISICO           2/5
DIFFICOLTÀ TECNICA    2/5
FREQUENTAZIONE          1/5

DESCRIZIONE

La Via delle Prealpi è un cammino che si sviluppa dal lago di Garda all’altopiano del Cansiglio, attraverso le Preapi Venete, che proponiamo in collaborazione con i colleghi delle altre province.

Noi Mazarol vi condurremo attraverso la magica Foresta del Cansiglio, per concludere la camminata in Alpago, in un periodo dell’anno in cui si comincia a sentire il bramito dei cervi in amore, che proprio nella zona del Cansiglio si riuniscono numerosi.

Tre giorni con partenza e arrivo dal villaggio cimbro di Canaie, passando per il Monte Pizzoc, un balcone ideale con vista a 360° verso la pianura e il mare da un lato e verso le Dolomiti dall’altro, per i suggestivi boschi di faggio e abete bianco e per gli altopiani carsici tipici della zona, e infine per alcuni dei secolari cippi della Serenissima, dove troviamo testimonianze delle confinazioni comprese tra la fine del ‘500 e la fine del ‘700.

DIFFICOLTÀ

Trekking abbastanza semplice per escursionisti sufficientemente preparati, senza alcuna difficoltà tecnica.

Nel complesso si percorrono circa 47 km, mediamente 16 al giorno per circa 6/6½ ore di cammino (soste escluse), con dislivelli medi (salita + discesa) attorno ai 1250 metri.

HIGHLIGHTS

  • La magica Foresta del Cansiglio
  • Il balcone naturale del Monte Pizzoc
  • I bramiti dei cervi in amore
  • Gli antichi cippi della Serenissima

ITINERARIO

Partiremo dal villaggio cimbro di Canaie, proseguiremo verso ovest fino a Malga Mezzomiglio e quindi lungo la dorsale verso sud attraverso la bellissima faggeta di Pian de la Pita. Superato il Monte Millifret, usciremo dal bosco ormai in vista del panoramico Pizzoc e del Rifugio Città di Vittorio Veneto.

Il secondo giorno è caratterizzato da un itinerario che alterna vari saliscendi e transita dal Passo de La Crosetta e dagli altopiani carsici di Caldoten e del Col dei S’cios. Si giunge quindi alla rustica Casera Ceresera, dove ci aspetta una cena in autonomia  così come la colazione del giorno dopo (saranno i partecipanti a prepararla con le provviste trasportate negli zaini).

Terza tappa ricca di sorprese, con l’antico cippo del Col delle Tiede, appartenente alle conterminazioni della Serenissima, il misterioso Antro delle Mate e la bella conca che accoglie Casera Palantina, prima della discesa finale.

In tabella distanze, tempistiche (soste escluse) e dislivelli da percorrere (in salita e in discesa).

TAPPA

ORE 

KM

Disl.

Disl.

1

6½-7

17

750

250

2

6-6½

15

550

750

3

6-6½

15

600

900

TOT

 

47

1900

1900

EQUIPAGGIAMENTO

I Partecipanti sono invitati a contattare la Guida per preparare al meglio lo zaino prima della partenza del trekking.
La lista seguente è un elenco dell’equipaggiamento minimo da avere con sé:

  • Scarponi o scarponcini da trekking in buone condizioni (in particolare la suola).
  • Capi di abbigliamento tecnico “a strati”: maglie traspiranti, capi termici (tipo pile), giacca antivento/windstopper, giacca impermeabile con cappuccio, pantaloni lunghi, fascia multiuso, berretto e guanti (preferibilmente antivento).
  • Sacco a pelo leggero.
  • Zaino da 35-40 litri, comodo e affidabile, e bastoncini da trekking.
  • Occhiali da sole, cappellino, crema solare e torcia frontale.
  • Un kit di primo soccorso (cerotto nastrato, qualche garza, disinfettante) ed eventuali farmaci salvavita o simili se consigliati e prescritti dal proprio medico curante (da comunicare sempre alla Guida prima dell’inizio del trekking).
  • Una scorta di cibo (barrette energetiche, frutta secca o simili) e di liquidi (almeno 1,5 litri di acqua o bevande con integratori).

NOTE IMPORTANTI & SICUREZZA

La Guida si riserva il diritto di modificare il programma e/o l’itinerario in qualsiasi momento, in caso di condizioni meteorologiche, esigenze dei partecipanti o situazioni tali da mettere a repentaglio la sicurezza del gruppo.

Il trekking si svolgerà nel rispetto di tutte le norme di sicurezza per la prevenzione da contagio Covid-19 in vigore al momento dello svolgimento del viaggio stesso. 

Per ulteriori indicazioni relative al regolamento e all’equipaggiamento, si invitano i partecipanti a leggere attentamente le NORME DI SICUREZZA E INFORMAZIONI UTILI.

INFORMAZIONI RELATIVE A QUOTA DI PARTECIPAZIONE E MODALITÀ DI ISCRIZIONE SU

FLÒ: 329 0040808 – guide.pndb@gmail.com