Le Dolomiti Nord-Orientali patrimonio UNESCO

Lo spettacolo ineguagliabile dei Monti Pallidi

IN BREVE

Periodo: da domenica 20 a sabato 26 GIUGNO – da domenica 5 a sabato 11 SETTEMBRE 2021

Durata: 7 giorni, 6 notti

Tipologia: trekking stanziale (si fa base in albergo e si cammina con zaino leggero)

Livello: medio – 6/7 ore di cammino al giorno

Dislivello medio giornaliero in salita: 700 metri

Sviluppo e terreno: 56 km – sentieri con segnavia CAI, mulattiere e strade sterrate

Accompagnamento: Axel Melchiorri, Guida Mazarol certificata AIGAE & socio CAI

Costi: tutte le informazioni relative a costi e adesioni su https://www.viaggiemiraggi.org/ 

N° partecipanti: min. 6 – max. 10

PANORAMI                     4/5
NATURA                          4/5
IMPEGNO FISICO           2/5
DIFFICOLTÀ TECNICA    2/5
FREQUENTAZIONE          3/5

DESCRIZIONE

Gli angoli più belli delle Dolomiti Nord-Orientali, con base ad Auronzo di Cadore, ai piedi delle Tre Cime di Lavaredo che si riflettono nel suo bel lago. Quattro escursioni giornaliere intervallate da una giornata di pausa, sfruttabile per rilassarsi o scoprire qualche altro luogo caratteristico nei dintorni.

Quattro zone diverse per tipologia e panorami, aspetti naturalistici e storici: il Monte Piana, con il Museo a Cielo aperto della Prima Guerra Mondiale e i panorami sulle vicinissime Tre Cime; la splendida foresta della Riserva Naturale di Somadida e Malga Maraia, con lo sguardo che spazia sulle imponenti Marmarole; la zona di Vedorcia e degli Spalti di Toro, selvaggio e splendido gruppo montuoso dalle forme ardite; il Col Quaternà, cima di origine vulcanica fra Comelico e Pusteria, da dove lo sguardo spazia a 360°.

DIFFICOLTÀ

Trekking stanziale (si fa base in un albergo e ogni giorno si fa un’escursione con uno zaino leggero con il necessario per la giornata), adatto ad escursionisti con un minimo di preparazione, non presenta particolari difficoltà tecniche.

Percorreremo in totale circa 56 chilometri, mediamente 14 al giorno per circa 6½ ore di cammino (soste escluse), con dislivelli non impegnativi (1300 m al giorno salita + discesa, ad eccezione del terzo giorno, con 1600 m complessivi).

HIGHLIGHTS

  • Il cuore simbolo delle Dolomiti UNESCO
  • La grande varietà di splendidi panorami
  • La biodiversità della storica Foresta di Somadida
  • Auronzo di Cadore e i colori del suo bel lago

ITINERARI

Primo giorno sopra Misurina, con partenza dal pittoresco Lago d’Antorno: in discesa lungo la Valle di Rimbianco prima dell’impegnativa salita per il Vallon dei Castrati; giunti in quota, visiteremo l’emozionante museo a cielo aperto della Prima Guerra Mondiale del Monte Piana, con splendidi panorami sulle Tre Cime di Lavaredo e non solo.

Itinerario alla scoperta dei boschi della zona, in particolare dell’affascinante Foresta di Somadida, oggi Riserva Naturale e già utilizzata dalla Repubblica della Serenissima; proseguiremo poi in salita attraverso il bosco di Valbona e quindi alla panoramica Malga Maraia, dove lo sguardo spazia sui vicini gruppi delle Marmarole e del Sorapiss.

Terzo giorno in Centro Cadore, con salita all’alpeggio di Casera Vedorcia e all’incredibile belvedere del Rifugio Tita Barba, prima di proseguire con comodi saliscendi, e gli occhi rivolti ai bellissimi Spalti di Toro, fino a sotto Forcella Spe (con un dislivello ulteriore di 150m, i più allenati possono salire in cima, dove lo sguardo si apre verso le Alpi Carniche).

Itinerario fra Comelico e Pusteria, mescolando aspetti geologico-naturalistici a vicende storiche del ‘900: si parte da Malga Coltrondo e si sale alla Sella del Quaternà e quindi ai 2500 metri della cima vulcanica del Col Quaternà, con magnifici panorami sulle estreme Dolomiti Nord-Orientali e sulle montagne di confine

In tabella le distanze, le tempistiche (soste escluse) e i dislivelli da percorrere (in salita e in discesa).

GIORNO

ORE

KM

Disl.

 

1

14

650

 

2

7

15,5

650

 

3 libero  

4

7

14

800

 

5

12

650

 

TOT

 

55,5

2750

 

EQUIPAGGIAMENTO

I Partecipanti sono invitati a contattare la Guida per preparare al meglio lo zaino prima della partenza del trekking.
La lista seguente è un elenco dell’equipaggiamento minimo da avere con sé:

  • Scarponcini o scarpe basse da trekking in buone condizioni (in particolare la suola).
  • Capi di abbigliamento tecnico “a strati”: maglie traspiranti, capi termici (tipo pile), giacca antivento/windstopper, giacca impermeabile con cappuccio, pantaloni lunghi, fascia multiuso, berretto e guanti (preferibilmente antivento).
  • Zaino da 20-30 litri, comodo e affidabile, e bastoncini da trekking.
  • Occhiali da sole, cappellino, crema solare e torcia frontale.
  • Borraccia (almeno da 1 litro).
  • Un kit di primo soccorso (cerotto nastrato, qualche garza, disinfettante) ed eventuali farmaci salvavita o simili se consigliati e prescritti dal proprio medico curante (da comunicare sempre alla Guida prima dell’inizio del trekking).

NOTE IMPORTANTI & SICUREZZA

La Guida si riserva il diritto di modificare il programma e/o l’itinerario in qualsiasi momento, in caso di condizioni meteorologiche, esigenze dei partecipanti o situazioni tali da mettere a repentaglio la sicurezza del gruppo.

Il trekking si svolgerà nel rispetto di tutte le norme di sicurezza per la prevenzione da contagio Covid-19 in vigore al momento dello svolgimento del viaggio stesso; in funzione di queste potrebbero rendersi necessarie modifiche a programmi, trasporti e sistemazioni nelle strutture ricettive.

Ciascun partecipante dovrà avere al seguito mascherine e gel disinfettante sufficienti per tutta la durata del trekking; le mascherine andranno indossate ogni qualvolta non fosse possibile rispettare il distanziamento sociale (non sono invece obbligatorie durante le camminate) e comunque nei casi in cui la Guida e/o il Gestore del Rifugio inviteranno a farlo.

Per ulteriori indicazioni relative al regolamento e all’equipaggiamento, si invitano i partecipanti a leggere attentamente le NORME DI SICUREZZA E INFORMAZIONI UTILI.

COSTO e ISCRIZIONI

Sul sito https://www.viaggiemiraggi.org/ tutte le informazioni relative a quote e modalità di partecipazione.

Per tutte le informazioni tecniche potete contattare Axel 347.8771875 – info@axel4trek.com / axel4trek@gmail.com

ORGANIZZAZIONE TECNICA A CURA DI